E’ da circa un’anno che uso questo strumento ma ho scoperto che non è noto a molti.

Quale utente abituale di slashdot assisto spesso al fenomeno detto “slashdotting“. In pratica quando un link ad un determinato sito viene postato su slashdot, poco dopo il sito non risponde più, perché il server che lo ospita non è in grado di sopportare un traffico così intenso.

Per ovviare a questo annoso problema, alcuni utenti “illuminati” 🙂 hanno iniziato ad usare The Coral Content Distribution Network. Si tratta di una sorta di proxy o cache liberamente utilizzabile e geograficamente distribuita in buona parte del globo. Basta aggiungere il suffisso
.nyud.net:8090 a qualunque indirizzo web, per utilizzarla.

Il funzionamento della cache è molto interessante: quando un sito viene caricato tramite la cache, il contenuto del sito stesso viene immagazzinato sul server appartenente a Coral Cache geograficamente più vicino a noi. Poi i dati vengono distribuiti anche su altri nodi della cache se il sito viene richiesto da altri utenti.
Questo sistema permette di evitare di intasare un determinato sito web ed è alle volte utile per raggiungere siti che sono temporaneamente irraggiungibili.

C’è anche un comodo plugin per Firefox qui.

Categories: Internet

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *