Il meccanismo di Antikythera è un oggetto di 2000 anni fa che ha fatto discutere e non poco, la comunità scientifica mondiale. E’ stato rinvenuto nei primi anni del ‘900 su un relitto di una nave romana nel mar Mediterraneo. Si tratta di un blocco di bronzo delle dimensioni di una scatola da scarpe, che per anni ha raccolto polvere nel deposito di un museo. In tempi relativamente recenti, in seguito ad un esame ai raggi X, è stato scoperto che il blocco di bronzo ossidato era, in realtà, una scatola contenente un numero impressionante di meccanismi basati su delle ruote dentate. Sono state trovate anche molte scritte incise in greco antico.

Ora, dopo anni di studi, le scritte sono state quasi decifrate nella loro totalità e sembra si tratti proprio di un sofisticato strumento per i calcoli astronomici. Una sorta di primo computer.
Questa sensazionale scoperta rivaluta e di molto, le capacità tecnologiche dell’uomo dei tempi antichi. A novembre si terrà ad Atene un congresso internazionale per discutere le recenti scoperte.

http://en.wikipedia.org/wiki/Antikythera_mechanism

http://www.antikythera-mechanism.gr


0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *